DI LUI

A01G- 56-66.jpg

DI LUI HANNO DETTO

“Faceva cose meravigliose e quasi le nascondeva… l’uomo che ha insegnato a tutti, in umiltà, la fede…”

Avv. Bruzio Pirrongelli

…Penso a quest’uomo credo incamminato verso la santità, Leo Amici.
Chissà quante volte si è dovuto fidare di Dio e chiedere l’intervento di Dio… alla fine il Signore ci chiede un atto di fede ed è bello contare su qualcuno e dover dire: “io mi fido di te, aiutami!”

Don Alessandro

IMG0007.jpg

…la prima volta che ho incontrato Leo Amici ha tirato dritto, pur sorridendomi: aveva da fare.
La seconda volta mi ha salutato da lontano, ma significativamente gentile.
Ancora oggi, ogni tanto, ricordo il movimento di quella mano.
Leo Amici era forte, così mi dava impressione, trasmetteva all’esterno ciò che lui era.
…Io lo intendevo un santo forte, possente.
Anche dal suo fisico ti arrivava la sua forza…

Don Ottavio Corbellotti

“…se per le strade del mondo hai perso l’amore dirigi la tua nave alla deriva, verso il Lago…”

Dott. Angel Manuel Vega
(medico e docente universitario – Florida)

“Non posso che esprimere tutto il mio compiacimento per coloro che si adoperano ad aiutare i giovani a ritrovare la fiducia nella vita…”

Ernesto Calindri

“…un personaggio da conoscere per ciò che ha fatto e lasciato…”

Franco Cristaldi

“…seguendo un invidiabile esempio, fate del “Dare” e dell’amore un regalo di ogni giorno”.

Giorgia

“…nel villaggio di Leo Amici si vive in un socievole essenziale morale”

Giorgio Saviane

“…negli occhi dei giovani che hanno conosciuto Leo Amici brilla qualcosa di soprannaturale”.

Giulietta Masina

“…un’opera altamente meritoria, a Carlo Tedeschi vanno i miei più vivi rallegramenti per aver continuato”

Maria Pia Fanfani

“…mi si sedette accanto, rispondendo pacatamente alle mie domande: senza enfasi, con modestia. Era l’uomo semplice, che mi parlava di Dio, dell’amore per l’umanità, della speranza”.

Miriam Urbinati

“Leo Amici ha dato vita all’uomo vero che io definisco trasparente”.

Renato Zero

“Un credente, un credente in profondità, non come tutti all’acqua di rose, ma al punto che ha smosso le montagne”.

Mons. Santino Spartà

“Dai frutti si vedrà la qualità dell’albero”.

Mons. Ersilio Tonini

…c’è un’obbedienza da dare a Dio che viene prima di qualsiasi altro segno, che è consegna di noi a lui, consegna totale, piena. 
C’è una parola che ci è stata data che è l’amore: “amatevi come io vi ho amati”.
 Si ama dando la vita. Poi noi abbiamo qui la fortuna, la grazia di vederlo: Leo, Maria hanno amato dando la vita. Si ama dando la vita, non semplicemente facendo qualcosa per gli altri o preoccupandoti per gli altri ogni tanto…

Mons. Vittorio Viola

“Perché siete venuti da me, quando nella vostra città c’è chi vi può aiutare?”

Padre Pio (ai pellegrini di Civitavecchia)

“Lo accompagnai in molte tribù, internate nella giungla, dove lasciò una traccia unica, che la gente del posto non dimenticherà mai”.

Peter Lawson Musyimi (Kenya)

“Un uomo tanto mite e tanto dolce, ricco di quella scintilla divina che a pochi è dato di possedere…”

Pier Carpi

IMG0082.jpg

“…l’insieme è ancora intatto, non si è guastato nel cammino del tempo..

È sempre un piacere incontrarsi con uomini al di fuori del comune”.

Remo Brindisi

“Lui in questo momento sta qui con noi e sento la sua stretta, sarebbe stato felicissimo”.

Silvio Spaccesi

“Leo Amici era anche un padre, amico, fratello…”

Valerio Bocci (Mondo Erre)

ESTRATTO RASSEGNA STAMPA

Fondazione Leo Amici

Lago di Monte Colombo

Via Cenepa 136,

47854 - Montescudo - Monte Colombo

© 2020 - Associazione Dare - C.F.:91005310403  - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy